Artisti
Dalisi Riccardo
Riccardo Dalisi nasce a Potenza nel 1931. Laureato in architettura al Politecnico di Napoli, abbandona agli inizi degli anni settanta l'insegnamento in facoltà e organizza, con gli studenti, azioni militanti e di carattere pedagogico nei quartieri poveri di Napoli, sperimentando laboratori didattici di architettura con i bambini e organizzando performance utilizzando materiali di recupero. Questa esperienza sfocia nel periodo dei global tools (un sistema di laboratori per la propagazione dell'uso di materie e tecniche naturali e relativi comportamenti, che si poneva come obiettivo di stimolare il libero sviluppo della creatività individuale), che lo vede protagonista. Da quest'esperienza nasce il suo interesse per il design che lo porta a realizzare oggetti, per diversi marchi tra i quali, Baleri, Glass, O Luce, Zabro (Zanotta). Negli ultimi vent'anni anni si è dedicato intensamente alla creazione di un rapporto sempre più articolato e fecondo tra la ricerca universitaria, l'architettura, il design, la scultura, la pittura, l'arte e l'artigianato, mantenendo al centro la finalità di uno sviluppo umano attraverso il dialogo e il potenziale di creatività che ne sprigiona. Nel 1981 ha vinto il Compasso d'Oro per la ricerca sulla caffettiera napoletana (Alessi). La sua attività di architetto, di designer, di scultore e di pittore è stata oggetto di mostre nazionali e internazionali.
Totocchio
    

Con il contributo di: