Artisti
Lynch David
Nasce nel Montana nel 1946, trascorre la sua infanzia a disegnare e dipingere. Nel 1965 inizia l'Accademia di Belle Arti presso la Pennsylvania Academy of Fine Arts di Filadelfia. Qui scopre una passione per le immagini in movimento. Sei mesi dopo questa esperienza, termina il suo primo cortometraggio sperimentale, nasce così la vocazione di uno dei registi più talentuosi al mondo, e il più giovane a oggi a aver ricevuto un Leone d'Oro alla carriera - consacrazione che ha ottenuto nel 2006 in occasione della proiezione del suo ultimo film INLAND EMPIRE alla Mostra del Cinema di Venezia. Le sue opere sono riconoscibili per la loro forte componente surrealista, le loro sequenze angosciose e oniriche, le immagini crude e strane, e il sonoro estremamente suggestivo. Per tutta la sua carriera di regista, David Lynch non ha mai smesso di dipingere, disegnare, fotografare, e creare delle animazioni, estendendo il campo delle sue indagini artistiche alla composizione musicale e alla creazione sonora. I dipinti, le fotografie e i disegni di Lynch evocano le sue esperienze d'infanzia, i fantasmi dell'adolescenza, le sue preoccupazioni di adulto. Il tema ricorrente della casa, con le sue risonanza inquietanti, appare in quadri scuri dalle superfici organiche e dai messaggi misteriosi. Il sense of humor irriverente di Lynch è presente sia nei suoi dipinti più seri. Le sue fotografie in bianco e nero di paesaggi industriali esplorano la geometria delle forme architettoniche e catturano l'atmosfera fuori dal tempo di luoghi abbandonati dall'uomo. Nel mese di ottobre 2007 la Triennale di Milano ha presentato "David Lynch. The Air is on Fire", una mostra che raccoglie dipinti, fotografie, disegni, film sperimentali e creazioni sonore, ideata e realizzata su iniziativa dalla Fondation Cartier pour l'art contemporain, in uno spazio concepito dall'artista stesso e dedicata ai molteplici aspetti della sua arte.
Snowmen
    

Con il contributo di: